Pagina 22 - numero_5

Versione HTML di base

S T O R I E D I F O R N I T O R I
F
OO
D TRUCK
ADVISOR
22
®
Stefano Ferrari, lei è titolare di Cargo Bike: possiamo
definirlo una ditta di “carretti street food”?
Sì, anche se siamo molto altro. Cosa da sottolineare
in premessa: abbiamo anche una sezione del nostro
sito in cui abbiamo inserito dei consigli / riflessioni
su come scegliere una Street Food Bike e su come
organizzare al meglio l’attività con questi strumenti.
L’abbiamo scritto perché, molte volte, i clienti che ci
contattano non hanno le idee molto chiare su che
cosa vogliono, e pensano che una bicicletta possa
sostituire uno Street Food Truck, ma in realtà il banco
è poco più di un metro cubo, e in così poco spazio non
si possono fare miracoli.
Bisogna sempre realizzare il più semplice possibile il
proprio carretto, per renderlo economico e facilmente
trasportabile.
Come nasce la sua ditta?
In realtà io provengo dal marketing, dov’ero
formatore manageriale. Mi ero già stancato di questo
lavoro (ora ho quasi 60 anni), quando sei anni fa in
Messico, per caso, vidi biciclette a tre ruote (qualcuna
a due) attrezzate per trasportare bagagli. Tornato a
casa (sono di Lodi), mi resi conto che in Italia ancora
non c’erano realtà di questo tipo. Dopo quasi tre anni
trascorsi ad assemblare telai e trovare varie soluzioni,
fui pronto per fondare la mia ditta a Crema, in
assoluto una delle primissime in questo campo. Tutti
mi davano del pazzo: “Ma chi vuoi che si serva di un
triciclo, e per farci che?” mi sentivo dire nel migliore
dei casi. E invece oggi siamo qui e veniamo contattati
in continuazione su Internet per fare ordini online (il
tempo medio per la spedizione è di circa un mese).
Non è raro che qualche cliente voglia vedere da vicino
gli articoli e, anche dal Nord Europa, si spinga fino qui
per dare un’occhiata prima dell’acquisto.
Com’è la normativa che vi riguarda?
Questa è una bella domanda perché non tutti
sono informati. Noi non siamo autonegozi - come
i truck tradizionali, ossia negozi mobili, ma - ai fini
della licenza- veniamo considerati
velocipedi
, per
la precisione “
banchi temporali mobili
”, il che ci
consente anche di poter entrare nel centro storico
delle città e non ci occorre omologazione. Lo scorso
anno a Milano, ad esempio, sono stati fatti bandi
di gare per entrare in pieno centro con veicoli ad
impatto zero…e noi rientriamo esattamente in
L’economia ora corre sui pedali. In America giovani imprenditori gourmet da tempo hanno lasciato briglia
sciolta alla fantasia, prendendo ispirazione dalle food bike nate sulle strade del Sud- Est Asiatico. A Boston
per esempio, in Dewey Square, si trova il triciclo a pedali di Alessandro Bellino che, dal 2012, offre una nutrita
lista di miscele selezionate di caffè. I suoi espresso, americano, macchiato, cortado, cappuccino, hot chocolate
vanno a ruba, tanto che Alessandro nel 2013 è stato premiato come migliore imprenditore under 30, mentre
la sua azienda a pedali è stata annoverata tra le 50 migliori piccole imprese in America. Invece a Portland (in
Oregon) quattro amici hanno attrezzato la loro bici con un carrello adatto per cuocere i tipici piatti da strada di
Nepal, Tibet e Bhutan. Pensate che l’Italia sia da meno? Neanche per idea: leggere per credere.
questa categoria. Ho chiesto direttamente all’ANCMA
(l’Associazione sindacale di categoria che riunisce le
aziende italiane costruttrici di veicoli a 2 e 3 ruote), e
mi hanno risposto che, in quanto a normativa, siamo
in una sorta di zona grigia…il che viene a nostro
vantaggio…
Sul vostro sito si legge che avete una
Hot dog bike
dotata di frigorifero con 4 vaschette e un
Cuoci hot
dog
completo di fornelli e piastre elettriche o a gas.
Sembra incredibile.
Eppure è così. In ditta siamo quattro persone: io passo
la notte ad inventarmi i velocipedi più funzionali, e di
notte due formidabili ragazzi realizzano i miei deliri…
Al momento abbiamo in catalogo 8 “biciclette”,
l’ultima delle quali mi rende molto orgoglioso.
Si chiama “Attila HEAVY DUTY” ed è un nuovo
modello di triciclo realizzato interamente in Italia,
robustissimo (può reggere fino a 300 kg), utilizzabile
per varie finalità, tipo spostamenti di vari materiali da
effettuare nei campeggi.
Ad ogni modo, consiglio di consultare il nostro sito
per rendersi conto di tutte le nostre offerte (il più
aggiornato è
.
Bici & Carretti - Cargo Bike
Via Rossignoli 32
26013 CREMA (CR)
Visita il nostro shop online con catalogo con
prezzi s
Recapiti e indirizzi
Per gentile concessione di Cargo Bike
Per gentile concessione di Cargo Bike