Pagina 14 - numero_5

Versione HTML di base

S T O R I E D I E C C E L L E N Z A
F
OO
D TRUCK
ADVISOR
14
®
DANSI
RINASCIMENTO
CULINARIO
Il nome che Simone e Daniele hanno
scelto è intrigante e ambizioso. Ma c’è
un signor perché per il nome: siamo
a Firenze, culla del periodo artistico
e culturale noto come Rinascimento,
e dove questo neonato Food Truck
propone piatti di qualità, utilizzando
esclusivamente ingredienti freschi,
genuini e soprattutto territoriali.
Q
uando nasce il vostro Food
Truck e da quale esigenza?
Il “DanSi Truck” nasce nel marzo
2016 dalla voglia di proporre la nostra
versione di cucina toscana in giro per l’Italia,
dopo aver colmato il più possibile il nostro
bagaglio culturale in diversi ristoranti della
nostra Regione.
Com’era la vostra vita prima di questa
attività su due ruote?
Entrambi fiorentini, eravamo cuochi a
tempo pieno, in noti ristoranti della nostra
città.
Quale il prodotto chemeglio rappresenta
il vostro menu, e perché?
Nel nostro menù sono presenti piatti della
tradizione toscana classica e creativa,
rielaborati in chiave “street”. Il prodotto che
forse ci rappresenta meglio è la pasta fresca
ripiena Mugellana, fatta a mano e di nostra
produzione, sui cui puntiamo molto come
valida alternativa a tutte le altre proposte
di street food di qualità.
La provenienza delle vostre materie
prime?
Le nostre materie prime sono tutte fresche
e territoriali, dalla Chianina Igp per il ragù
dei ravioli alla Mugellana, all’olio extra
vergine di oliva toscano spremuto a freddo
dei colli fiorentini per i condimenti, alla
farina per la pasta fresca di un’azienda
senese.
Le verdure provengono dal mercato
Ingredienti
200g farina 00, 50g semola di grano duro, 3 uova, 200g patate, 200g macinato di Chianina Igp, 150g
passata di pomodoro, 50g sedano, 50g cipolla, 50g carota, un bicchiere di vino rosso toscano, olio extra
vergine toscano e prezzemolo q.b.
Preparazione
Iniziamo preparando la pasta fresca miscelando la farina con la semola, assieme alle uova.
Formare l’impasto lavorandolo a mano e facendolo riposare per almeno un’ora prima di stenderlo con il
matterello o con la sfogliatrice.
Per il ripieno, far bollire le patate in acqua salata e, a cottura ultimata, schiacciarle unendo olio extra
vergine toscano, un trito di prezzemolo e, se apprezzato, uno spicchio di aglio tritato.
Per il ragù preparare un soffritto con sedano, carota e cipolla tritati al coltello.
Aggiungere il macinato di Chianina, facendolo rosolare, sfumare il tutto con un bicchiere di vino rosso
toscano, unendo infine la passata di pomodoro e un pizzico di sale e pepe.
Cuocere almeno due ore a fuoco basso, girando ogni tanto.
Nel frattempo stendere e tagliare la pasta, mettendo l’impasto di patate al centro e chiudendo poi la
pasta a forma di raviolo.
Cuocere i ravioli ottenuti in acqua salata e servirli con una dose abbondante di ragù e perché no… una
grattugiata di parmigiano o pecorino toscano.
La ricetta
Ravioli Mugellani con ragù di Chianina Igp
ortofrutticolo di Firenze, e i latticini da un
caseificio nel grossetano.
Avete calcolato quanto tempo è occorso
prima dell’effettiva messa su strada del
vostro truck?
Obiettivamente, considerato il Paese in
cui viviamo, neppure molto: infatti, dal
momento dell’idea del truck sono passati
circa sei mesi, tra studio del mercato e
Per gentile concessione di DanSi